15 giugno 2012

Profumo di primavera tra le pagine di un libro

Il prossimo 21 giugno il blog Evolve or die di Patrizia Martellini ospiterà la nona edizione del Carnevale dei libri di scienza dedicata al tema delle Piante.
A questo proposito, vorrei presentarvi un libro al quale sono molto affezionata: "Il grande libro delle Cent'erbe".
Quella che vedete in copertina, è vecchia edizione del 1998 di Demetra S.r.l.
Mi è stato regalato proprio nell'estate del 1998, l'estate del mio esame di maturità.
Ricordo ancora i pomeriggi passati in giardino a studiare geografia astronomica!
Per l'esame orale, bisognava partire da due materie a scelta. La mia prima era geografia astronomica, la seconda italiano. Studiavo in giardino, in compagnia della mia migliore amica di allora, all'ombra del pino; è stato piantato dai miei genitori quando io avevo poco più di un anno: praticamente siamo cresciuti insieme! Ora è enorme ed un po' particolare, mi ricorda un grande ombrello: è privo di punta per non essere troppo pesante, carico di neve, nei mesi invernali; in questa stagione, invece, fa la stessa confortante ombra di 14 anni fa... E mi piace ancora rifugiarmi lì sotto con un buon libro da scoprire o per rituffarmi in qualche vecchio romanzo che conosco a memoria!

In quei giorni, che precedevano il mio primo vero esame, esistevano solo i libri di scuola, non avevo nè tempo nè energia per passeggiare in giardino e cogliere i mille profumi della primavera ormai inoltrata, prossima all'estate.
Il giardino, con i suoi aromi, è rimasto lì a fare da contorno alle mie giornate, aspettando paziente che terminassi gli esami e potessi dedicargli un po' più di attenzione.

Poi, per fortuna, gli esami sono finiti ed è arrivato questo bel libro dalla copertina verde decorata di fiori e dal titolo che mi ricorda una saggezza antica.
Perfetto, da sfogliare in giardino, avvolta dai profumi delle mie erbe aromatiche preferite, per scoprirne le proprietà o i segreti di cosmesi naturale.
Lo sapevate che strofinare la salvia sui denti li rende più bianchi?


Il rosmarino, invece, agevola la digestione.
Un infuso di rosmarino, unito all'acqua del bagno, ha un effetto stimolante.


Ho sempre avuto una particolare sensibilità olfattiva: mi piace scoprire gli aromi nascosti in un piatto. Proprio per questo mi piacciono molto anche le ricette presenti nel libro, tutte da scoprire ed assaporare.

L'aglio, oltre che per preparare piatti gustosi, può essere utile contro le verruche.
Attenzione, però, se avete la pressione bassa o irritazioni a stomaco e intestino.


Il peperoncino è utile per stimolare la circolazione sanguigna e contiene la capsaicina, il composto chimico che gli conferisce il suo inconfondibile sapore piccante!

Vi ho presentato solo una piccola parte delle schede del libro: il testo infatti, si apre con una introduzione ai diversi composti chimici presenti del regno vegetale e poi presenta tantissime schede e ricette... Curiosità e golosità per più di 400 pagine!
Buona lettura a tutti

Tania Tanfoglio

3 commenti:

  1. Non sai quanti ne ho di questi libri di fitoterapia, erboristeria, botanica,farmacognosia e via dicendo, poi mi sono appassionato all'orticoltura, e via libri anche lì...magari butto giù qualche cosa anch'io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Che bello trovare un commento sul blog dopo una giornata passata a fare test! Non ne posso più di risposte a crocette su tutto lo scibile scientifico!! Voglio starmene sotto il pino con un libro che non sia pieno di quiz. Sono curiosa di vedere di cosa ci parlerai.
      Non temere: il tempo per il tuo Carnevale lo trovo. Purtroppo non sarà una serie di post come mi sarebbe piaciuto, ma non posso dilatare il tempo. :-)

      Elimina
  2. Ti assicuro che a volte anch'io vorrei rallentarlo, il tempo, ma poi, guardando indietro nel passato, mi sembra che la mia infanzia sia lì, non più lontana della lunghezza di un braccio, quasi da poterla toccare.
    Quanto ai tuoi articoli per il carnevale ci conto parecchio, essendo tu la madrina del tema, e quanto a quello che vorrei scrivere per il carnevale dei libri, ho il dannato vizio di non riuscire al meglio quando devo parlare forzatamente di un argomento, non che piante e orto non mi interessino, tutt'altro, ma è che ho bisogno dell'ispirazione...

    RispondiElimina

placeholder
placeholder