28 settembre 2012

La sintesi delle proteine e il ruolo dei ribosomi

Chiedilo a Tania

Mi ha scritto nuovamente Giulia. La sua precedente richiesta potete trovarla qui, insieme a tante risorse utili per lo studio della biologia.

Ecco cosa mi dice Giulia.
"Buongiorno,
mi ero già presentata precedentemente e ora vorrei porle un quesito a scelta multipla:
Qual è il sito della sintesi proteica?
a) reticolo endoplasmatico rugoso
B) nucleo
c) nucleolo
d) mitocondri.

Si deve dare soltanto una di risposta.
La sintesi proteica non inizia nel nucleo e finisce nel citoplasma o reticolo endoplasmatico rugoso?
Come faccio in questo caso a rispondere alla domanda?
Grazie,
Giulia"

Ciao Giulia,
Ho visto che mi avevi già scritto!
A mio avviso le risposte che ti propone l'esercizio, sono tutte sbagliate.
La sintesi vera e propria avviene ad opera dei ribosomi.
Il reticolo endoplasmatico ruvido interviene nella modifica e nell'assemblaggio della proteina ma la sintesi della catena amminoacidica avviene esclusivamente ad opera dei ribosomi.

Vediamo più nel dettaglio gli organelli che, a vario titolo, hanno a che fare con le proteine.

RIBOSOMI
I ribosomi rappresentano la sede della sintesi delle proteine. Sono formati da due subunità di RNA ribosomiale (rRNA). I ribosomi si trovano liberi nel citoplasma oppure possono essere associati alle membrane del reticolo endoplasmatico rugoso. I ribosomi, per costruire la proteina, leggono a triplette le informazioni contenute nel mRNA.
Subunità grande del ribosoma
Subunità piccola del ribosoma
RETICOLO ENDOPLASMATICO RUVIDO
Il  reticolo endoplasmatico ruvido (RER) è formato da una fitta rete di canali e si fa carico dell'assemblaggio e dell'eventuale modificazione di proteine. In particolare, le proteine vengono rielaborate con la formazione di strutture quaternarie  oppure vengono glicosilate per ottenere glicoproteine. 
Deve il suo nome alla presenza di ribosomi, disposti sulle sue pareti.
Schema del nucleo cellulare che però evidenzia bene la posizione del RER e la presenza dei ribosomi. Ben visibile anche il nucleolo.
APPARATO DI GOLGI
L’apparato di Golgi, è un complesso di membrane e vescicole che permette di trasportare all'esterno della cellula le sostanze da essa prodotte e necessarie al resto dell'organismo.
Riceve le molecole dal RER le elabora e le indirizza a diversi siti interni o esterni alla cellula.
Schema del percorso secretorio tra nucleo, reticolo endoplasmatico e apparato del Golgi (in rosa): 1.Membrana nucleare; 2.Poro nucleare; 3.Reticolo endoplasmatico rugoso (RER); 4.Reticolo endoplasmatico liscio (REL); 5.Ribosoma legato al RER; 6.Macromolecole; 7.Vescicole di trasporto; 8.Apparato di Golgi; 9.Faccia Cis dell'apparato di Golgi; 10.Faccia Trans dell'apparato di Golgi; 11.Cisterne del Golgi.
Per completezza ti riporto anche la funzione del nucleo, del nucleolo e del mitocondrio, citati come possibili risposte.

NUCLEO
Il nucleo presente nelle cellule eucariote: è un organello di grandi dimensioni ed è delimitato da una doppia membrana.
La membrana nucleare presenta dei pori che permettono il passaggio di diverse sostanze dal nucleo al citoplasma. 
All'interno del nucleo si trova il DNA (acido deossiribonucleico), depositario dell’informazione genetica.
Nel nucleo avviene la trascrizione ossia la formazione dell'RNA messaggero.

NUCLEOLO
Il nucleolo è la regione del nucleo che sintetizza le due subunità che formano il ribosoma.



MITOCONDRIO
I mitocondri hanno la forma di una sferetta e si presentano avvolti da due membrane: quella interna è ripiegata a formare le creste, che sono immerse nella matrice mitocondriale. 
Il mitocondrio è la centrale energetica della cellula: in esso avvengono alcune delle reazioni chimiche di trasformazione delle sostanze nutritive in energia (sotto forma di molecole di ATP).
I mitocondri sono presenti a centinaia sia nelle cellule  animali sia in quelle vegetali. 
Schema di un mitocondrio
1 Membrana interna
2 Membrana esterna
3 Cresta
4 Matrice
Tutte le immagini sono di Wikipedia.

Per ripassare consiglio questi post:

Un saluto a Giulia e auguri per la sua carriera universitaria!
Se anche voi avete delle domande o delle curiosità da soddisfare leggete qui e scrivetemi!
Tania Tanfoglio

2 commenti:

placeholder
placeholder