06 febbraio 2014

Reincrocio tra diibridi, discrepanza tra valori osservati e valori attesi: una dimostrazione

Chiedilo a Tania

Buonasera Tania
Innanzitutto volevo complimentarmi con lei per il suo blog: è fatto molto bene ed offre la possibilità a tutti di imparare tante nozioni importanti :) 

Io sono Myriam laureanda in Scienze forestali ed ambientali.

Ho alcuni problemi con il programma di genetica ed ho deciso di farmi coraggio e scriverle. 
La ringrazio in anticipo: anche se non avrà il tempo per rispondermi, continuerò a consultare il vostro magnifico blog :) é bello sapere che esistono persone come lei.

Ecco gli esercizi:

1)Nel reincrocio di un diibrido sono stati ottenuti 74 fenotipi doppi dominanti, 81 fenotipi doppi recessivi, 297 fenotipi con un dominante e un recessivo e 348 con l' altro dominante e l' altro recessivo.
a) è stato rispettato l' atteso?
b) come sei arrivato alla conclusione che proponi?

2) Le piante di fagiolo possono manifestare sintomi diversi se infettate da un virus.

Alcune mostrano delle lesioni locali, che non nuocciono seriamente alla pianta; altre piante mostrano, invece, un'infezione generalizzata.
Un'analisi genetica ha prodotto i seguenti risultati:
P : piante con lesioni locali x piante con lesioni generalizzate 
F1 : tutte piante con lesioni locali
F2: 785 piante con lesioni locali; 269 piante con lesioni generalizzate 
Qual è la probabile base genetica di questa differenza?
Assegnate i simboli dei geni a tutti i genotipi che compaiono nell'esperimento descritto sopra. Pianificate un esperimento per verificare la vostra ipotesi e indicati i risultati attesi.


Grazie a te, Myriam.
Queste testimonianze di stima, fanno sempre molto piacere e mi ricordano perchè ho iniziato l'avventura di Science for passion!

Veniamo ai tuoi esercizi: oggi risolvo il primo.

1)Nel reincrocio di un diibrido sono stati ottenuti 74 fenotipi doppi dominanti, 81 fenotipi doppi recessivi,297 fenotipi con un dominante e un recessivo e 348 con l' altro dominante e l' altro recessivo.
a) è stato rispettato l'atteso?
b) come sei arrivato alla conclusione che proponi?

L'esercizio non fornisce molte informazioni; consideriamo i geni indipendenti tra loro, dato che non abbiamo altre specifiche. Posiamo immaginare che si tratti di una piantina di Pisum Sativum, dato che certamente dovremo utilizzare le leggi di Mendel.

Abbiamo un incorcio tra diibridi, ad esempio: piantina con semi gialli e lisci (GgLl) x piantina con semi gialli e lisci (GgLl)

Eccone il quadrato di Punnett:
Quadrato di Punnett che trovate qui
http://www.tuttowebitalia.com/biologia/biologia-generale.html

Per la TERZA LEGGE DI MENDEL:
Se si incrociano due elementi differenti per più caratteri (ad esempio differenti per il colore e
per la forma del seme), si può osservare che ciascun carattere compare indipendentemente
dagli altri.


Nell'incrocio tra diibridi compaiono elementi con caratteri variamente associati

secondo il rapporto 9:3:3:1

9 con entrambi i caratteri dominanti: semi gialli e lisci
3 con un carattere dominante e l'altro recessivo: semi gialli e ruvidi
3 con un un carattere recessivo e l'altro dominante: semi verdi e lisci
1 con entrambi i caratteri recessivi: semi verdi e ruvidi


Calcoliamo ora quali sono i valori attesi nel nostro caso e confrontiamoli con i valori osservati.

Riassumo tutto in una tabella:
VALORI OSSERVATI
VALORI ATTESI
(in base alla TERZA LEGGE di MENDEL)
n° di piantine
Corrispondente valore %
n° di piantine
Corrispondente valore %
74 doppi dominanti (semi gialli e lisci) su un totale di 800 piantine.74:800=X:100

9,25%
9:16=X:800

450 piantine
450:800=X:100

56,25%
297 con un carattere dominante e un carattere recessivo (semi gialli e ruvidi) su un totale di 800 piantine.297:800=X:100

37,125%
3:16=X:800

150 piantine
150:800=X:100

18,75%
348 con un carattere dominante e un carattere recessivo (semi verdi e lisci) su un totale di 800 piantine.348:800=X:100

43,5%
3:16=X:800

150 piantine
150:800=X:100

18,75%
81 doppi recessivi (semi verdi e ruvidi) su un totale di 800 piantine.81:800=X:100

10,125%
1:16=X:800

50 piantine
50:800=X:100

6,25%

Dalla tabella è lampante una notevole discrepanza tra valori osservati e valori attesi.
Posso, quindi, dire che non è stato rispettato l'atteso e sono arrivata a questa conclusione confrontando i valori ottenuti con i valori previsti dalla terza legge di Mendel.
Che ne pensi Myriam?

Tania Tanfoglio

2 commenti:

  1. Buonasera Tania
    Ho rielaborato l' esercizio ed ho compreso tutti i passaggi da lei spiegati,il suo svolgimento è molto chiaro e tutto risulta comprensibile sono fortunati i vostri alunni ad avere una professoressa così in gamba ;) Per fortuna ho scoperto il suo blog :) La ringrazio per l' aiuto che mi sta offrendo ,lei è una persona da cui prendere esempio. A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero Myriam. Testimonianze come la tua mi danno l'energia anche in giornate come oggi, in cui sono sommersa da pacchi e pacchi di verifiche, alcune davvero poco incoraggianti.
      In bocca al lupo per lo studio,
      Tania

      Elimina

placeholder
placeholder