16 ottobre 2012

La membrana cellulare ed il ruolo delle proteine

Oggi a scuola ho parlato della membrana cellulare.
Ecco una breve sintesi semplificata per tutte le mie allieve di I EST e I ACC.

La membrana plasmatica racchiude il contenuto della cellula: è una barriera che regola le sostanze che possono entrare e/o uscire dalle cellula stessa.
È formata principalmente da un doppio strato di fosfolipidi attraversato da proteine di trasporto.
La membrana plasmatica con i fosfolipidi e le proteine di trasporto (in azzurro).immagine tratta dal seguente articolo: "Membrana." Microsoft® Student 2008 [DVD]. Microsoft Corporation, 2007. Microsoft ® Encarta ® 2008. © 1993-2007 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
I fosfolipidi sono grassi particolari formati da una "testa" e da due "code". L'immagine sottostante di Wikipedia mostra la testa del fosfolipide in rosso e le due code in azzurro. Le code sono idrofobe, odiano l'acqua; le teste sono idrofile, amano l'acqua... Osservate sopratutto l'immagine a sinistra, è più facile ;-) Anche questa immagine è presa da Wikipedia.
La diffusione semplice consiste nel passaggio di molecole attraverso la membrana: le molecole si spostano da dove sono più concentrate a dove lo sono meno (ossia secondo il loro gradiente di concentrazione).
Soltanto alcune molecole possono essere trasportate in questo modo; ad esempio: le molecole liposolubili (come alcune vitamine) ed i gas, come l’anidride carbonica e l’ossigeno.


Le particelle di grosse dimensioni, come lipidi ed ormoni, possono entrare e/o uscire dalla cellula attraverso vescicole; questo fenomeno prende il nome di esocitosi (uscita dalla cellula) o endocitosi (entrata nella cellula). 

La maggior parte degli ioni e delle molecole idrosolubili (cioè, solubili nell’acqua) non è in grado di attraversare la membrana plasmatica: ha bisogno di un piccolo aiuto.
Per questo motivo, nella membrana troviamo delle proteine che permettono il passaggio facilitato attraverso diversi meccanismi di trasporto. In questi casi si parla di diffusione facilitata.

I trasportatori, che permettono la diffusione facilitata, si distinguono in:
·         I) uniporto trasporta una sola sostanza
·         II) simporto trasporta due sostanze nella stessa direzione
·        III)  antiporto trasporta due sostanze in direzione opposta

Alcuni trasportatori sono detti passivi, in quanto non richiedono energia per svolgere la loro funzione. 
Altri trasportatori, invece, sono detti trasportatori attivi perchè per funzionare hanno bisogno di energia.
Nella membrana, oltre alle proteine di trasporto, ci sono delle proteine che servono alle cellule per ricevere dei 
messaggi: si tratta di proteine recettoriali o, detto più semplicemente, di recettori. Le sostanze chimiche 
incaricate di consegnare un messaggio alla cellula, si legano a questi recettori: il legame ha particolari effetti 
all'interno della cellula perchè "la cellula deve rispondere al messaggio"! L'effetto è spiegato benissimo in questa 
immagine animata di Wikipedia: in arancio la proteine recettoriale che riceve un messaggio da una sostanza 
chimica rappresentata in verde.

Buono studio :-)
Tania Tanfoglio



Nessun commento:

Posta un commento

placeholder
placeholder