03 settembre 2015

Il pelo dei conigli: un esempio di applicazione della terza legge di Mendel

Oggi è stato il giorno del "risveglio" per il mio blog. Finalmente, dopo tanto tempo, ho avuto modo di rispondere alle tante domande e ai commenti rimasti inevasi da mesi.

Purtroppo non ho ancora tempo per riprendere il servizio "Chiedilo a Tania" e rispondere alle numerose domande che ricevo, ma vorrei tornare ad essere più presente per i miei lettori.
Per questo voglio chiudere questa giornata produttiva con un esercizio di genetica, come ai vecchi tempi... Quindi ecco il testo:

Il pelo corto nei conigli è determinato da un gene dominante (L) e il pelo lungo dall'allele recessivo (l). Il pelo nero risulta dall'azione di un genotipo dominante (B) e quello marrone dal genotipo recessivo (b).  
Si determinino i rapporti fenotipici e genotipici nella progenie che risulta dall'incrocio LlBb x Llbb

Prima di tutto, riprendo la terza legge di Mendel con il classico esempio che fa riferimento al colore e alla forma dei semi di pisello.

L'esercizio, infatti, tratta di due caratteri indipendenti, che seguono questa legge.
Se si incrociano due elementi differenti per più caratteri (ad esempio differenti per il colore e
per la forma del seme), si può osservare che ciascun carattere compare indipendentemente
dagli altri.
Generazione parentale P: semi gialli lisci (GGLL) x semi verdi ruvidi (ggll)
Nella prima generazione (F1) si hanno tutti individui con i caratteri dominanti: gialli e lisci, ma eterozigoti 

perentrambi i caratteri (GgLl).
Nella seconda generazione (F2) compaiono individui con caratteri variamente associati
secondo il rapporto 9:3:3:1
9 con entrambi i caratteri dominanti: semi gialli e lisci
3 con un carattere dominante e l'altro recessivo: semi gialli e ruvidi
3 con un un carattere recessivo e l'altro dominante: semi verdi e lisci
1 con entrambi i caratteri recessivi: semi verdi e ruvidi

Ecco lo schema:

Dal sito  http://bios-project.blogspot.it dove trovate anche un approfondimento sulla terza legge 
Quadrato di Punnett che trovate qui
http://www.tuttowebitalia.com/biologia/biologia-generale.html
Ora veniamo all'esercizio.

Dobbiamo ricordare che:
  • Il pelo corto nei conigli è determinato da un gene dominante (L) e il pelo lungo dall'allele recessivo (l). 
  • Il pelo nero risulta dall'azione di un genotipo dominante (B) e quello marrone dal genotipo recessivo (b).  
Se l'esercizio fosse identico a quello che vi ho appena proposto, avremmo un incrocio: LlBb x LlBb ed avremmo risultati identici.
L'esercizio, invece, ci chiede di individuare i rapporti fenotipici e genotipici nella progenie che risulta da un incrocio diverso:
LlBb x Llbb 

Genotipi:
  • 1/8 LLBb
  • 1/8 LLbb
  • 2/8 ovvero 1/4 LlBb
  • 1/8 LlBb
  • 1/8 Llbb
  • 1/8  llBb
  • 1/8  llbb

Fenotipi:
  • 3/8 pelo corto e nero
  • 3/8 pelo corto e marrone
  • 1/8 pelo lungo e nero
  • 1/8 pelo lungo e marrone
Concludo con un approfondimento segnalatomi da un lettore:
La genetica del colore del pelo dei conigli, infatti, è piuttosto complessa: qui trovate un utile approfondimento in inglese.
Grazie a Nicola per la segnalazione!

Spero che questo post possa rappresentare un nuovo inizio: vorrei tornare ad essere più presente sul blog!
Auguro un buon inizio anno a tutti gli studenti e ai loro insegnanti e un grande in bocca al lupo a tutti gli studenti che devono sostenere gli esami,
Tania Tanfoglio
placeholder
placeholder