04 febbraio 2013

La scienza della Bellezza: presentazione

Ho deciso di lanciarmi in una nuova avventura con le mie allieve della classe IV benessere.
Lascio a Valentina, Anna, Angelica e Lara. il compito di spiegarvi la nostra iniziativa, così come è nata nei primi mesi di scuola.

Il nostro obiettivo è piuttosto ambizioso: realizzare un testo con le nozioni base di anatomia, igiene e dermatologia che abbiamo appreso nel corso di questi anni.
Il testo è indirizzato a tutti quegli studenti che stanno muovendo i primi passi nel mondo del benessere; può essere utile anche a noi professioniste già qualificate, come materiale di riferimento, e a tutti coloro che sono incuriositi dal magico mondo della bellezza.
Ecco la copertina realizzata dalle nostre compagne: Laura, Debora. e Eleonora.
Disegno realizzato da Laura, Eleonora e Debora

Abbiamo deciso di iniziare quest’avventura con anatomia: nei prossimi post, pubblicati su Science for passion, vi presenteremo: l'apparato cardiocircolatorio, il sistema linfatico, l'apparato respiratorio e l'apparato digerente.
Naturalmente abbiamo previsto anche una versione in formato PDF dell'intero lavoro da leggere e scaricare (Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.5 Italy License.)
Speriamo che ci seguirete numerosi apprezzando così i nostri sforzi!
Buona lettura da
Valentina, Anna, Angelica e Lara


La realizzazione di questo lavoro ha permesso alle ragazze di lavorare insieme, di capire quanto sia importante coordinarsi e collaborare per raggiungere un obiettivo.
L'iniziale entusiasmo si è un po' affievolito di fronte agli impegni scolastici e lavorativi.
Lo scoglio più grande è stato, però, quello dover gestire insieme un lavoro piuttosto ampio, trovare le parole giuste con cui esprimere concetti complessi e scriverle nel modo più fluido e chiaro possibile. Raccogliere le idee, le nozioni apprese nel corso degli anni, e trasformarle in un testo ben strutturato.
Insomma: per le ragazze è stato più difficile del previsto! Per questo, probabilmente, l'avventura con la classe IV benessere si fermerà ai 4 capitoli che pubblicherò nei prossimi giorni.
Non lo considero certo un fallimento, anzi. Sapevo che sarebbe stato molto difficile portare a termine tutto il lavoro, così come lo avevamo pensato all'inizio. Il mio obiettivo era semplicemente quello di far sperimentare alle ragazze qualcosa di nuovo, aiutarle a ripassare argomenti importanti in modo diverso dal solito, insegnare loro l'importanza di collaborare e spronarle a scrivere per imparare ad esprimersi in modo fluido e corretto, anche quando trattano argomenti scientifici... Perchè scienza e bellezza sono due lati della stessa medaglia!
Non mi resta darvi appuntamento a domani con il primo capitolo.
Tania Tanfoglio

6 commenti:

  1. Non c'è progetto senza problemi (che divertimento ci sarebbe) e quello dell'impegno scolastico è ben grosso nel senso che il tempo che si ha a disposizione dopo aver adempiuto agli "obblighi scolastici" è davvero pochino. Proprio per questo va apprezzato lo sforzo di averci provato (concretamente visto che comunque 4 capitoli sono in uscita), di aver collaborato, di aver costruito qualcosa insieme. Che poi non è detto che il progetto non possa proseguire in un secondo tempo.
    E' sempre positivo quando si cerca di trasformare un'idea in un progetto pratico. Si può riuscire o meno, poco importa, quello che conta è mettersi in gioco e provare a dare il meglio.
    Quello che invece non sopporto è sentire persone che "ho un sacco di idee strepitose ma..." e via giù con mille scuse che (poverino/a) non gli permettono di realizzarle quelle idee. Preferisco di brutto chi fa (non importa cosa e come) a chi si limita a "mi piacerebbe fare ma...".

    Detto questo, secondo me il progetto ha una bella idea di fondo e sarò ben lieto di leggere questi "primi" (dai che si può riprendere) capitoli.
    Un saluto
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco.
      Se l'anno prossimo avrò la fortuna di essere nella stessa scuola, potrà continuare il progetto un'altra classe! Un po' ci spero! :-)
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  2. Profe idea fantastica e ci sta permettendo non solo di ripassare ciò che abbiamo appreso fino ad oggi ma anche cercare di rielaborare le informazioni spiegandole in modo più semplice ai futuri professionisti
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto l'idea, il resto è farina del vostro sacco. Ho corretto un po' la forma, il contenuto è buono. Come primo tentativo sono soddisfatta!

      Elimina
  3. Ma che sono piccole Tanie Tanfoglie in erba?

    RispondiElimina

placeholder
placeholder