10 novembre 2015

Il piatto del benessere alimentare: seconda parte, un video... di grafici

Con le ragazze delle classi III del Settore Benessere stiamo parlando di alimentazione.
Del post precedente vi ho presentato il Piatto del Benessere Alimentare, di cui vi ripropongo l'immagine.

In questo post vorrei illustrarvi i risultati della piccola indagine che io e le ragazze di III  abbiamo condotto sulle nostre abitudini alimentari.

Abbiamo creato una tabella con 5 diverse categorie di alimenti, basandoci sulle indicazioni presenti nel Piatto del Benessere Aliementare:
1) pane, riso, patate, pasta e altri alimenti ricchi di amido
2) frutta e verdura
3) latte e derivati
4) carne, pesce, uova, fagioli e altri alimenti proteici
5) cibi e bevande ricchi di grassi e zucchero


Ciascuna di noi ha completato la tabella scrivendo una croce in corrispondenza della categoria di cibo consumato.
Da questi dati, che le ragazze mi hanno riportato sul quaderno, ho creato dei grafici a torta con Excel. Mi sarebbe piaciuto farlo fare direttamente a loro, ma non c'è mai abbastanza tempo per fare tutto. Ne ho selezionati 30, tra quelli che mi sono stati consegnati.

Ho pensato di riassumere i grafici in un breve video e, anche stavolta, sono sicura che ci siano davvero molti spunti di riflessione sulle abitudini alimentari delle nostre adolescenti.

Questo è il grafico a torta ideale, che si basa sulle percentuali indicate nel Piatto del Benessere Alimentare.


Questi, invece, sono i grafici ottenuti dalla nostra indagine... Il primo grafico è il mio! Buona visione!



A mio avviso, i grafici a torta presentati nel video, mettono in luce due aspetti:
1) Le abitudini alimentari sono molto diverse da una ragazza all'altra.
2) Nella maggior parte dei casi emerge una costante: il consumo di cibi e bevande ricchi di grassi e zucchero è nettamente superiore alle percentuali consigliate.

Prima di procedere con questa piccola indagine avevo chiesto alle ragazze quali fossero le loro predilezioni in fatto di cibo: la maggior parte aveva detto di mangiare principalmente: pane, pasta, pizza (cibi amidacei in genere)  patatine fritte, bibite e dolci. Molte erano consapevoli di mangiare poca frutta e verdura. Salvo qualche rara eccezione, ben visibile anche nei grafici a torta, nessuna ragazza mi fa fatto particolari osservazioni relativamente al consumo di alimenti proteici o di derivati del latte.

Nel prossimo post vi proporrò altri grafici per riflettere insieme su come la nostra percezione sul consumo di alcune categorie di alimenti si discosti dal nostro consumo reale.
Per scoprire anche quanto i nostri consumi si discostino rispetto al Piatto del Benessere Alimentare, vi aspetto prossimamente su Science For Passion.
Tania Tanfoglio

Nessun commento:

Posta un commento

placeholder
placeholder