Chiedilo a Tania

IL SERVIZIO "CHIEDILO A TANIA" 
È SOSPESO PER MANCANZA DI TEMPO.

Per questo motivo, mi riservo il diritto di non rispondere alle richieste che mi pervengono in qualsiasi forma 
(e-mail, commenti sul blog o richieste sui social network)




LASCIO LA DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E NON ESCLUDO DI RIATTIVARLO IN FUTURO.


Grazie a tutti i miei lettori per aver contribuito ad arricchire il blog con le loro richieste.
Tania

________________________________________________

LEGGETE ATTENTAMENTE TUTTO IL POST PRIMA DI SCRIVERMI.
Grazie!

Avete delle curiosità che riguardano la biologia, la genetica o il corpo umano in generale? Avete dei dubbi su quel nuovo argomento spiegato a scuola? 
Scrivetemi e risponderò alle vostre domande da queste pagine. 
L'idea nasce soprattutto per tutti i curiosi e gli appassionati di scienza e per i ragazzi delle scuole medie e superiori. 
L'indirizzo da utilizzare è questo:
info [chiocciola] scienceforpassion [punto] com 
Per cortesia evitate di scrivermi richieste o esercizi interi nei commenti sul blog: rendono la lettura poco chiara e non scorrevole.
In accordo con lo spirito divulgativo del blog le risposte saranno tali da permetterne la comprensione a tutti i lettori di Science for passion.

Mi raccomando: scrivete il vostro nome o un nome fittizio (comprensibile e non ridicolo): non risponderò a richieste anonime. Indicatemi l'età o la scuola che state frequentando (medie o superiori). In questo modo potrò darvi una risposta adeguata. Ricordatevi che potete scrivermi anche se siete semplicemente curiosi riguardo agli argomenti scientifici, vi risponderò molto volentieri.

Infine ricordo agli studenti universitari che Science for passion è un blog divulgativo e non un blog tecnico: non risponderò a richieste in cui compaiono concetti difficilmente comprensibili alla maggior parte dei miei lettori.

Nell'oggetto dell'e-mail indicate semplicemente la materia.  
Rispondo a domande di: scienze, anatomia, biologia, igiene, alimentazione, genetica e affini.
Prima di scrivermi, assicuratevi che l'argomento o l'esercizio non siano già stati trattati.

Qui trovate tutti i post di genetica, suddivisi per argomento.
Qui trovate, invece, tutti i post scritti fino ad oggi su altri argomenti: alimentazione, biologia, anatomia, fisiologia, chimica, igiene, microbiologia, medicina e molto altro.

Oppure fate un breve ricerca su Google per capire se l'argomento è presente su Science for passion.

Non risponderò più a chi mi propone di trattare argomenti o svolgere esercizi precedentemente pubblicati.

Per i più giovani: ricordatevi che non posso farvi i compiti e che...




Due righe di saluto o di cortesia sono sempre ben accette: rispondo gratuitamente perché ritengo importante la divulgazione scientifica. Scrivere un post richiede qualche ora, a volte qualche giorno di elaborazione; non è certamente una cosa che faccio in 10 minuti. Proprio per questo ho deciso che non risponderò più a e-mail che non rispettano le indicazioni che trovate in questa pagina.
Per essere chiara: se non mi chiedete cortesemente di aiutarvi, se non mi ringraziate o se non mi salutate... Non vi rispondo!

Cito una frase della Professoressa Isabella Milani: "Sono un'insegnante, non una macchinetta che dà risposte." A questo indirizzo trovate il suo blog http://laprofessoressavirisponde.blogspot.it/ che consiglio a tutti gli insegnanti... Da non perdere, anche le mie risorse didattiche, che trovate qui.

Forza! Cosa aspettate? Attendo le vostre domande! 

Se siete troppo timidi per fare domande ma volete seguirmi in quest'avventura, potete utilizzare il Feed RSS cliccando qui.
Oppure seguirmi su Twitter (cliccando qui)  o su Facebook (cliccando qui). In alternativa potete inserire la vostra e-mail e cliccare registrati (anche in alto a destra in questa pagina). Dopo aver confermato l'e-mail che vi arriverà all'indirizzo che avete inserito, i miei post vi arriveranno automaticamente nella vostra casella di posta!


Il servizio sta crescendo e ricevo molte mail: portate pazienza, rispondo a tutti!
Se avete paura che il vostro messaggio mi sia sfuggito, attendete almeno una settimana prima di scrivermi nuovamente.

Un appello a tutti coloro che usufruiscono del servizio: quando la vostra risposta è stata pubblicata, lasciate un commento (possibilmente non anonimo) sotto al post che ho scritto apposta per voi. Ditemi se avete capito o se avete bisogno di chiarimenti ulteriori. Anche semplicemente un grazie per farmi capire che avete letto il post. Se non mi date un segnale, non risponderò a vostre richieste successive anche se il post è già in programmazione.

I post che scrivo in risposta alle vostre domande potete leggerli cliccando qui e sono tutti contrassegnati dalla scritta Chiedilo a Tania.

Se l'idea vi piace, aiutatemi a farla conoscere ai vostri amici!
Grazie,
Tania Tanfoglio

88 commenti:

  1. bellissima iniziativa!complimenti!spesso mi capita di dover chiedere su yahoo answer ma sovente non ottengo la risposta desiderata e in piu non ho la possibilità di intergire con chi mi risponde per rendermi piu facile la comprensione della rispostae chiarire eventuali dubbi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Spero che la mia idea inizi a farsi conoscere e prenda piede. Il vantaggio del blog è anche legato al fatto che la risposta può essere approfondita con disegni o schemi che facilitano la comprensione.

      Elimina
  2. ciao vorrei sapere se rispondi anche a domande di chimica?! grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dalla domanda... Se ti va, prova a mandarmela che ti faccio sapere.

      Elimina
  3. Salve sono il fratello di Martina, mi scusi se la disturbo un'altra volta, ma visto che si era resa così disponibile, le chiedo se potrebbe risolvermi anche quest'altro problema di fisica che io non sono riuscito a risolvere: mi sono bloccato ad un certo passaggio; proprio oggi con il professore dovevamo correggerlo per la verifica, ma hanno fatto evacuare la scuola proprio all'inizio della sua ora;
    il testo è:" Un ciclista partendo da fermo raggiunge in 2 minuti con accelerazione costante la velocità di 35km/h che mantiene per 12 minuti poi decelera con a=-2 m/s2 mantiene per altri 20 secondi tale velocità fino a fermarsi nel tempo di 5 secondi.
    A Rappresentare nel piano velocità tempo e accelerazione tempo il moto descritto.
    B Calcolare lo spazio percorso.
    C Un ciclista se avesse mantenuto una velocità media di 28km/h e fosse partito insieme al compagno, sarebbe arrivato prima o dopo?

    Io ho fatto il grafico con una retta ( 0-1) che parte da 0 sale a 35km/h e in avanti va a 2minuti, segue una retta (1-2) dritta fino al minuto 14;
    poi ho calcolato l'accelerazione (a) della retta 0-1 a= (35-0)/(2-0)*60= 0,081m/s2; poi il suo spazio S=0*2*60+1/2*0,081*(2*60)2= 583,2m=0,5832km
    ho calcolato l'a della retta 1-2 a=35-35=0m/s2; e poi lo spazio S=(35/3,6)*(14-2)*60=6998,4m=6,9984km.....
    Io mi sono fermato qui perchè non riesco ad andare avanti a causa della decelerazione di -2 m/s2: non riesco a rappresentare la retta nel grafico e non riesco a calcolare lo spazio e la sua accelerazione; non ho capito neanche come devo rappresentare la retta dell'altro ciclista.
    scusi se la disturbo ancora...
    attendo risposte

    buona sera, colgo l'occasione per salutarla e per chiederle se ha sentito il terremoto...noi non andiamo a scuola fino a lunedì l'hanno chiusa per poter fare altri controlli perchè già oggi siamo andati sotto i banchi a poi ci hanno fatto rimanere giù in cortile dalle 9.00 alle 11.00 e poi ci hanno portato in palestra ad assistere al torneo di pallamano fino all'una.
    grazie, marty:)

    RispondiElimina
  4. Ciao Ragazzi,
    Il terremoto l'ho sentito ma non molto, fortunatamente. Mi dispiace che abbiano chiuso la scuola. L'esercizio, fin dove l'hai svolto è giusto.
    Il problema nel proseguire sta nel fatto che il testo non è molto chiaro. Non si capisce assolutamente per quanto tempo il ciclista mantenga la decelerazione di a=-2 m/s2. Non credo sia per 20 secondi perché il testo dice "mantiene per altri 20 secondi tale velocità" Ovvero mantiene la velocità, raggiunta dopo la decelerazione, per 20 secondi. A questo punto, decelera fino a fermarsi nel tempo di 5 secondi. Sinceramente ho il dubbio che manchi un dato. Sicuro che era scritto proprio così? Se il testo è giusto, l'unica cosa che mi viene in mente è che tu debba considerare la decelerazione come istantanea (nel grafico verrebbe un tratto verticale verso il basso): ovvero il ciclista passa istantaneamente da una velocità di 9,72 m/s ad una velocità di 7,72 m/s (ho sottratto la decelerazione). A questo punto sai che mantiene una velocità di 7,72m/s per 20 secondi e non dovresti aver problemi a terminare l'esercizio. Fammi sapere se è davvero così o se mancano dei dati, così pubblico la soluzione, magari con il grafico.

    La seconda parte del problema può essere risolta abbastanza semplicemente. Calcoli lo spazio totale percorso dal primo ciclista e il tempo impiegato (sommando i risultati parziali che hai ottenuto in precedenza).
    A questo punto calcoli la velocità media V= spazio tot / tempo tot (è una velocità media perché sai che in realtà, pur avendo percorso un certo spazio in un certo tempo, il ciclista non ha mantenuto una velocità costante).
    Per rispondere basta confrontare la velocità del primo ciclista con quella del secondo. Dato che per il secondo ciclista abbiamo solo il dato della velocità media, io costruirei il grafico come se si trattasse di un moto rettilineo uniforme.
    Un saluto,
    Tania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il testo è giusto così, forse manca il dato che dice lei perchè ce lo ha dettato il professore al momento per esercitarci.....
      Distinti saluti,
      il fratello di Martina Mattia

      Elimina
    2. Prova a risolverlo considerando la decelerazione istantanea e vedi come va!

      Elimina
  5. Ciao mi chiamo Monica e ho 20 anni, mi sto preparando per l'esame di genetica dell'università. vorrei chiederti se potresti aiutarmi in questo esercizio; grazie in anticipo:
    Un individuo con fenotipo (gruppo sanguigno) AB MN
    quali tipi di gameti (relativamente ai geni in questione)può produrre e con quale probabilità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rispondo volentieri. Ti chiedo un paio di cose però: Conosci come funziona la genetica dei gruppi sanguigni? Quando hai l'esame? Vorrei saperlo per decidere come scrivere il post e quando pubblicarlo. Se non vuoi rispondermi qui pubblicamente, usa l'e-mail che trovi in questa pagina o contattami con un messaggio attraverso la pagina di facebook.

      Elimina
    2. grazie ma con questo ho gia risolto :) solo che ho problemi con un altro esercizio e ho l'esame lunedì!!!! il testo è questo:
      quale è la probabilità che una mutazione x-linked dominante passi in F1 e in F2 nei casi:
      figlio F1 maschio, figlio F2 maschio
      figlio F1 femmina, figlio F2 femmina
      figlio F1 maschio, figlio F2 femmina
      figlio F1 femmina, figlio F2 maschio.

      Elimina
    3. Non capisco bene cosa vuoi sapere: qual è la probabilità che una mutazione X-linked si trasmetta dalla prima alla seconda generazione filiale?
      Nel caso di figlio maschio affetto qual è la possibilità che abbia un figlio maschio affetto a sua volta?
      Nel caso di figlia femmina affetta qual è la possibilità che abbia una figlia femmina affetta a sua volta?
      Nel caso di figlio maschio affetto qual è la possibilità che abbia una figlia femmina affetta a sua volta?
      Nel caso di figlia femmina affetta qual è la possibilità che abbia un figlio maschio affetto a sua volta?

      Se questa è l'interpretazione corretta. Basta che ti costruisci i vari quadri di Punnet. Leggi attentamente i post che ti indico qui sotto e non dovresti avere problemi ad arrivare alla soluzione.
      Se un maschio è malato la trasmette a tutte le figlie femmine e a nessun maschio. Se la femmina è malata trasmette la malattia al 50% dei figli maschi e al 50% delle figlie femmine.
      http://www.scienceforpassion.com/2010/11/le-malattie-legate-ai-cromosomi.html
      http://www.scienceforpassion.com/2012/05/alberi-genealogici-distinguere-ed_04.html
      Fammi sapere!

      Elimina
    4. si esatto l'interpretazione è proprio questa, scusami ma ho riscritto il testo dell'esercizio e non è molto chiaro.Fino a li ci sono, però non conoscendo con esattezza il genotipo della madre ovvero se è eterozigote o omozigote,e non sapendo se il padre è affetto.. come faccio a impostare l'incrocio?

      Elimina
    5. Quando non è specificato l'altro genitore viene considerato sano, normalmente in tutti gli esercizi. Altrimenti, se vuoi vedere tutti i casi, fai i quadri di punnet per tutte le casistiche e sommi i risultati tra loro. Ma non ha senso, secondo me.
      Per capire come funziona il calcolo delle probabilità guarda questi esercizi
      http://www.scienceforpassion.com/2012/07/esercizi-di-genetica-con-soluzioni-12.html
      http://www.scienceforpassion.com/2012/07/esercizi-di-genetica-con-soluzioni-14.html
      Il ragionamento è lo stesso che dovresti fare tu considerando tutte le casistiche. Però ripeto: se non è specificato il genitore va considerato sano.

      Elimina
  6. Ciao Tania, vorrei farti due domande..la prima domanda riguarda un esercizio che hai gia spiegato:
    Supponete che marito e moglie siano entrambi eterozigoti per l'allele recessivo dell'albinismo.Se generano una coppia di gemelli dizigotici, qual'è la probabilità che entrambi i gemelli abbiano lo stesso fenotipo rispetto alla pigmentazione?...ho seguito la tua spiegazione e il tuo risultato è 5/16..alla mia professoressa viene 5/8..ma non riesco a capire perchè..puoi spiegarmi questa differenza?
    invece l'altro esercizio : La forma piu comune di albinismo nell'uomo è determinata dalla omozigosi per l'allele recessico c.Un uomo e una donna con una pigmentazione normale, ognuno dei quali ha un genitore albino, sono sposati.Se questa coppia ha due figli, qual'è la probabilità che almeno uno dei figli sia albino?.... il risultato qui è 7/16 ma non mi viene con nessun ragionamento logico.. puoi spiegarmi?
    Grazie, saluti
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho ricevuto anche l'e-mail. Ti rispondo appena possibile perchè ci sono diverse richieste prima della tua! Ti faccio sapere,
      Ciao,
      Tania

      Elimina
    2. Grazie mille ne ho davvero bisogno!
      ciao,
      Andrea

      Elimina
    3. Intanto ti dico che ho rivisto l'esercizio e a me esce sempre lo stesso risultato!! Chiedi alla tua prof, magari c'è un'interpretazione dell'esercizio che non ho preso in considerazione! Per l'altro esercizio ti comunicherò la data, ma sarà verso fine mese.
      Ciao!!
      Tania

      Elimina
    4. Andrea leggi attentamente il testo del tuo professore e il mio!! Sono diversi! I risultati sono, quindi, entrambi corretti! Preparo il post per il 20 settembre. L'altro esercizio, invece, sarà on-line in 19 settembre!!

      Elimina
  7. Ciao Tania..sono una studentessa universitaria che sta preparando l'esame di patologia. Sto studiando le malattie genetiche e ho qualche dubbio su delle cose. Illibro a cui faccio riferimento è il Robbins! Il testo distingue le mutazioni in 4 gruppi : puntiformi nelle sequenze condificanti, mutazioni in sequenze non codificanti, delezioni e inserzioni e mutazioni da triplette ripetute. Ho visto il tuo schema sulle mutazioni ma ho iniziato a fare un pò di confusione..dato che tu hai diviso le mutazioni soltanto in 3 gruppi. Sono la stessa cosa oppure ho sbagliato io a capire. Scusami per il disturbo e ti ringrazio in anticipo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Benvenuta su Science for passion. Esistono diverse classificazioni delle mutazioni. Io ho scelto la più semplice e facilmente comprensibile ovvero quella che classifica le mutazioni in base alla loro estensione. (della mia edizione del Robbins è a pagina 161.)
      In bocca al lupo per l'esame: è stato uno di quelli che ho amato di più :-)

      Elimina
  8. Mi piace l'idea di "Chiedilo a...", quasi quasi ti copio l'idea :-)
    Complimenti davvero per le risposte chiare e divulgative!
    Ah, dimenticavo, grazie mille per aver elencato il nostro sito!!!
    Daniele
    L'Osmosi delle Idee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Sito splendido il vostro! L'anno scorso l'ho fatto conoscere a una classe II (primo grado): giocando hanno scoperto una parte divertente della matematica!
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
  9. Ciao Tania..non riesco a trovare da nessuna parte definizioni riguardo a : "analisi genetica e citologica dello scambio" e "correlazione mappe genetiche, fisiche e citologiche"..puoi aiutarmi?
    complimenti per il sito..è veramente un punto di riferimento.
    Cari saluti
    Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe ti ho risposto con un breve post appena pubblicato!! :-)
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
  10. Grazie tania per lo spunto..farò come dici..penso sia la cosa migliore..
    un caro saluto
    Giusepe

    RispondiElimina
  11. Buon pomeriggio Tania..mi sai spiegare il procedimento del cross linking delle proteine?
    ti ringrazio in anticipo
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon pomeriggio a te Francesca,
      come avrai certamente letto nel post sopra, ho deciso di non trattare argomenti complessi, utili solo agli "addetti ai lavori". L'idea del servizio "Chiedilo a Tania" nasce con un intento esclusivamente divulgativo, per avvicinare i giovani alle scienze. Ho risposto a domande di studenti universitari, ma solo quando i temi affrontati potevano essere compresi da tutti. Ti consiglio di provare a chiedere sul forum di http://www.molecularlab.it: è certamente più tecnico rispetto a Science for passion.
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
  12. Ciao Tania...complimenti per la pagina che hai creato!Sono una studentessa universitaria e sto preparando da un paio di giorni l'esame di genetica...Volevo chiederti se potevi farmi una rappresentazione schematica di come sono localizzati i geni sui cromosomi sia nella mitosi che nella meiosi.
    In attesa di una sua risposta,la saluto e la ringrazio anticipatamente.
    Lia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lia,
      Non riesco a capire bene il senso della tua domanda.
      I geni sono localizzati attraverso complesse tecniche di biologia molecolare e di bandeggio. La tecnica di bandeggio permette anche di suddividere il cromosoma in regioni ed in bande e la localizzazione dei geni sul cromosoma viene espressa appunto in funzione delle bande.
      La localizzazione cromosomica delle due copie del gene viene chiamata locus ed è fisso in un certo cromosoma. Ovvero se un gene si trova sul cromosoma 1 è sempre sul cromosoma 1. Non importa se stai considerando una cellula somatica (originata per mitosi) o un gamete (originato per meiosi).
      Naturalmente nelle cellule somatiche, che si originano per mitosi, puoi vedere entrambe le coppie del gene, perchè i cromosomi sono presenti a coppie (2n=46). Nei gameti, ottenuti per meiosi, invece, i cromosomi non sono presenti a coppie ma sono singoli (n=23).
      Per una rappresentazione schematica della loro localizzazione non basta un libro intero, ci sono atlanti di citogenetica che ne spiegano la precisa localizzazione. Stiamo parlando di 20.000 / 25.000 geni, probabilmente 30.000 geni.
      Secondo me, dovresti rivedere bene i tre argomenti (localizzazione dei geni sui cromosomi, mitosi e meiosi) e riformulare la domanda, scritta così non riesco proprio ad aiutarti. Se, per formulare la domanda, hai preso semplicemente dei punti del tuo programma di genetica, o del titolo di qualche capitolo, è probabile che parlando di "localizzazione dei geni sui cromosomi" ci si riferisca semplicemente ai numerosi esperimenti fatti per comprendere che i geni sono effettivamente localizzati sui cromosomi. Normalmente nei testi di genetica, infatti, parlano di questo argomento, prima di scendere nel dettaglio e parlare della mitosi e della meiosi.
      Oppure l'unica differenza tra la localizzazione dei geni nelle cellule somatiche e nei gameti è quella che ti ho illustrato sopra.
      Prova a formulare una domanda più precisa e vediamo se posso esserti utile,
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
    2. Ok,ora ho letto la sua risposta!
      Mi spiace se non sono stata chiara nel porle la domanda...Dunque qualche settimana fa,assistendo ad un esame di genetica,la prof chiese ad una ragazza (dopo averle dato questo quesito " Un organismo ha un corredo cromosomico composto da 3 coppie di cromosomi.Disegna i passaggi della mitosi di tale individuo e metti a confronto la disposizione dei cromosomi alla mitosi ed alla meiosi di tali cellule sulla piatra metafasica") di disporre I GENI sui cromosomi,sia in mitosi che in meiosi.
      Per esempio ho 2 coppie di cromosomi,prendiamo in considerazione 2 geni, A e B,come e dove li posiziono?
      Io ho anche fatto il disegno (purtroppo non so come riprodurlo sul computer!) e volevo sapere se l'avevo fatto bene.
      Grazie comunque per la sua disponibilità e scusa il disturbo.

      Elimina
    3. Nessun disturbo!! Ora ho capito meglio la domanda!
      I passaggi della mitosi e della meiosi si trovi qui:
      Mitosi
      http://www.scienceforpassion.com/2012/02/nascita-di-nuove-cellule-la-mitosi.html
      Nei miei disegni ci sono 2 coppie di cromosomi (rosso e azzurro) immagina un terzo cromosoma (viola ad esempio) che si comporta esattamente come gli altri ed ottieni la tua risposta.

      Meiosi
      http://www.scienceforpassion.com/2012/02/la-meiosi-e-la-formazione-dei-gameti.html
      http://www.scienceforpassion.com/2012/05/meiosi-i-e-meiosi-ii.html
      Anche qui: concentrati sull'immagine in bianco e nero e segui i passaggi, aggiungendo un cromosoma in più!

      Ora veniamo ai geni. Puoi posizionarli su due cromosomi differenti (ad esempio, se prendi come riferimento il disegno della mitosi, uno sul cromosoma rosso e l'altro sul cromosoma blu) oppure sul medesimo cromosoma (ad esempio entrambi sul rosso). Nel primo caso i due geni si comporteranno esattamente come previsto dalle leggi di Mendel (http://www.scienceforpassion.com/2012/10/le-basi-della-genetica-e-le-leggi-di.html). Nel secondo caso, invece, si comporteranno come geni associati e verranno ereditati insieme. Nel caso della meiosi devi solo tener conto che potrebbero essere ereditati comunque come geni indipendenti: infatti può verificarsi un crossing over. La probabilità che si verifichi un crossing over dipende, naturalmente, dalla distanza tra i geni.
      Che ne dici? Dovrebbe essere più chiaro! Fammi sapere!
      Ho preferito risponderti così e non farti un post perchè uno scambio di idee quasi in tempo reale mi sembrava più utile a chiarirti le idee! Sei stata fortunata: in questo momento non sono impegnata, devo solo aspettare pazientemente che la mia pizza lieviti per metterla in forno!
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  13. Ok,penso di aver capito! Grazie tante,davvero.Se posso approfittare,nel frattempo che la pizza continui a lievitare (mmmh...che languorino!),di chiederle in cosa consiste la "non-disgiunzione del cromosoma X".
    Distinti saluti e grazie anticipatamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora la pizza è in forno ed è quasi pronta! Non disgiunzione vuol dire "non separazione". Normalmente i cromosomi X, durante la divisione cellulare, si separano. Può accadere una non disgiunzione, ovvero i due cromosomi X non si separano. Ti faccio un post approfondito la settimana prossima! Ti mando il link quando l'ho pubblicato!
      Se vuoi seguire i miei prossimi post puoi utilizzare il Feed RSS oppure seguirmi su Twitter o su Facebook (cliccando in alto a destra). In alternativa puoi inserire la tua e-mail e cliccare registrati (in alto a destra). Dopo aver confermato l'e-mail che tiarriverà all'indirizzo che hai inserito, i miei post ti arriveranno automaticamente nella tua casella di posta.
      I commenti sul blog, anche anonimi, sono sempre molto graditi :-)
      Tania

      Elimina
    2. Grazie Tania!!!! Allora attenderò con molta gioia un post più approfondito circa la non disgiunzione.. Se puoi caso mai,sempre che tu abbia un po' di tempo,aggiungerci anke un breve accenno sulla dominanza completa ed incompleta,codominanza,alleli letali e allelia multipla.
      Purtroppo non ho facebook,ma ti seguo con piacere da questa bellissima pagina,fatta davvero molto bene in cui traspare chiaramente la tua profonda passione per la scienza.Complimenti!!!!
      Con affetto,Lia

      Elimina
    3. Grazie Lia per queste belle parole!
      dominanza completa (non è propriamente il termine corretto, ma ho capito cosa intendi... Sono sostanzialmente quelle malattie che seguono le leggi di Mendel) ed incompleta, codominanza e allelia multipla sono argomenti che ho trattato in questo blog. Prova a fare una piccola ricerca sul blog o a guardare l'elenco dei miei post di genetica. Comunque ti metterò i link e, settimana prossima, di comunicherò la data di pubblicazione del tuo post!
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  14. Grazie a te!!!Non so quale sia il termine più appropriato x definire la dominanza completa,che se ho capito bene è quel meccanismo mediante il quale uno dei due alleli prevale sull'altro ed è l'unico a manifestarsi,determinando il fenotipo??? Ora ho controllato meglio i post e nella genetica dei gruppi sanguigni ed ho visualizzato i termini "dominanza incompleta,codominanza e allelia multipla":)...mancano però gli alleli letali,che ho ben compreso cosa siano :(...Insorgono per mutazione di un allele normale?
    Grazie ancora!!!
    Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricapitolando dovresti capire la non disgiunzione del cromosoma x e gli alleli letali. Se riesco faccio due post prima di mercoledì, vedo se riesco perchè ho parecchie verifiche da correggere!
      Il tuo ragionamento sulla dominanza è giusto. I meccanismi di trasmissione sono regolati dalle leggi di Mendel.
      A pesto,
      Tania

      Elimina
  15. Ciao Tania!
    Grazie per la risposta - Sei stata molto chiara nell'argomento. Ti ringrazio pure per indirizzarmi, purtroppo non sono i temi che devo studiare ma che devo vivere.
    Alla prossima!

    AGNESE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Agnese per la fiducia.
      Un saluto,
      Tania
      Se passerai ancora su queste pagine mi farà piacere!

      Elimina
  16. Ciao Tania,mi sono trovato per caso su questa bellissima pagina...Non è che mi aiuteresti a risolvere questo problema di giometria che devo portare per domani a scuola?
    La traccia è questa: UN TRAPEZIO HA PER BASE MAGGIORE IL DIAMETRO DI UNA CIRCONFERENZA E PER BASE MINORE UNA CORDA PARALLELA AL DIAMETRO.SAPENDO CHE LA BASE MAGGIORE è LUNGA 26cm E CHE LA BASE MINORE è LUNGA 10cm,CALCOLA L'AREA DEL TRAPEZIO.
    Grazie,Roberto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto, grazie a te per i complimenti. Purtroppo però, al momento, non posso aiutarti: sto pubblicando una serie di articoli sulla cosmetologia che hanno realizzato le mie allieve a scuola e non riesco proprio a prepararti un post di geometria per stasera. Di solito, rispondo a chi mi scrive entro 10 giorni, a volte di più. Ti consiglio questo sito http://matematicamedie.blogspot.it/ (copia e incolla per aprirlo)
      Si parla di geometria e potresti trovarci qualche problema svolto simile al tuo.
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
  17. Mannaggia!!!:(( volevo solo sapere,visto che l'area del trapezio si calcola facendo le 2 basi,cioè quella minore e quella maggiore per l'altezza,il tutto diviso 2...poichè non ho l'altezza,devo fare il teorema di pitagora? Mi potrebbe risp almeno a questa domanda...GRAZIE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiama AB la base maggiore e DC la base minore. Chiama O il centro della circonferenza. CH è l'altezza. Traccia il segmento CO. Osserva bene la figura. CO coincide con il raggio e vale 13 cm. Anche OB vale 13 cm. HB e OH quanto valgono? Se trovi i loro valori, puoi applicare Pitagora al triangolo OCH e calcolare l'altezza!
      Fammi sapere se ti è chiaro.
      Davvero un bel problema: ci farò un post più avanti!
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  18. Purtroppo sono un po' negato con la geometria...e non ho capito molto!vabbè non fa niente.Grazie ugualmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non arrenderti :-) Hai fatto il disegno? Hai messo le lettere? Hai capito perchè OB e OC valgono 13 cm? Dove ti sei perso?

      Elimina
  19. Grazie per l'incoraggiamento! allora il disegno l'ho fatto...HB e OH dovrebbero essere rispettivamente 6.5???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho risposto sotto all'altro commento!
      Finisco di lavare i piatti, ma aspetto la tua risposta! Così finiamo il problema insieme!

      Elimina
  20. OB e OC misurano 13 perchè ha diviso la base maggiore di 26 per 2?
    La prego mi aiuti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo lavando i piatti! :-) Si è giusto! E ho diviso per due perchè OB e OC sono uguali al raggio.
      OH è 5 ma HB è 8.
      Ti spiego: è un trapezio isoscele. Traccia anche l'altra altezza, diciamo DK.
      KH = DC = 10 cm. Quindi: AK + HB = 26 - 10 = 16 cm
      AK = HB quindi 16:2 = 8 cm è il valore di HB.
      OH lo trovi per differenza: OB-HB=13-8=5 cm
      Ci sei?

      Elimina
  21. Stranamente mi trovoooo,lei è bravissima! ;) Ora come devo andare avanti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei tu che stai facendo il ragionamento! Hai solo bisogno che qualcuno ti spieghi come fare! Procediamo!
      Allora: Vedi il triangolo CHO? Che triangolo è? Rettangolo!
      Un cateto è CH, ovvero l'altezza del tuo trapezio: se trovi CH puoi trovare l'area e hai finito!
      OH l'abbiamo trovato: 5 cm
      OC mi hai detto che vale 13 cm
      Hai l'ipotenusa (13 cm), hai un cateto (5 cm)
      Applica Pitagora e trovi l'altro cateto. Ovvero l'altezza del trapezio!
      Il resto del problema l'avevi intuito da solo!
      Fammi sapere!

      Elimina
  22. Ok...ora ho fatto 13(al quadrato)-5(al quadrato),tutto sotto radice e mi viene 12,che sarebbe l'altro cateto che quindi coincide con l'altezza.
    A questo punto applico la regola (b1+b2)xh / 2.... e cioè (26+10)x12/2.
    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee! Senza il suo aiuto non ce l'avrei mai fatta! Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BRAVO! è stato davvero un piacere! Quando devi fare un problema, fai il disegno. Meglio che puoi, il più chiaramente possibile. Scrivi tutti i dati. Osserva il disegno e i dati con attenzione.
      Poi "rendi il problema piccolo e facile"! Ragionaci sopra e affronta solo un pezzetto per volta!
      Sei riuscito a risolverlo leggendo quattro parole su un monitor, senza avere una spiegazione con il disegno... Secondo me, non sei così negato! ;-) In bocca al lupo per i tuoi studi!
      Tania

      Elimina
  23. Grazieeee,ad averne un'insegnante come lei...Il piacere è stato tutto mio.GRAZIE ANCORA per aver insistito,altrimenti non l'avrei svolto!Crepi! Buona serata,Roberto

    RispondiElimina
  24. Ciao Tania,sono Roberto!Rieccomi di nuovo qui...ti scrivo per chiederti se gentilmente mi aiuteresti a svolgere questo compito di geometria:
    Disegna due circonferenze e due corde parallele.Verifica che la perpendicolare passante per il punto medio delle due corde passa per il centro. Come devo dimostrare ciò? Ho disegnato le 2 circonferenze e messo in ciascuna 2 corde...
    Confido nella tua bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto, mi dispiace ma in questi giorni non ho avuto tempo di gestire il blog ed ho visto solo ora il commento.
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
  25. E poi c'è questo problema : Una circonferenza di centro 0 ha il raggio di 39cm. In essa viene tracciata una corda AB che è di 24/13 di tale raggio. Determina l'area del triangolo AOB.

    RispondiElimina
  26. Non considerare più Il secondo probl perchè mi è venuto!;)

    RispondiElimina
  27. Salve Tania , mi chiamo Alfredo è avrei bisogno di un aiuto in questi due problemi di biologia!!
    Il primo :In una coppia di eterozigoti quali sono le probabilità che nasca un figlio con occhi chiari ???? Disegna il relativo quadrato di punnett
    Il secondo :Stabilisci le possibilità di genotipo con gruppo AB!!E fare anche qui il relativo quadrato di Punnett
    Grazie infinite dell ' aiuto che mi darai , se puoi mi servirebbe entro stasera ,gentilissima ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Alfredo,
      Benvenuto sul mio blog.
      Mi dispiace ma è impossibile: fare un post richiede diverso tempo, da qualche ora a qualche giorno; in genere rispondo entro una o due settimane. Al momento ho anche diverse richieste prima della tua. Se ti servono risposte veloci, prova su Yhaoo Answer! Comunque ti lascio qualche indicazione.
      Il colore degli occhi non segue le leggi di Mendel. In genere, in mdo estremamente approssimativo, puoi dire che da due eterozigoti con occhi scuri (Aa x Aa) hai il 25% di probabilità che il figlio/a nasca con gli occhi chiari (aa). Ma è una grande approssimazione. Se frequenti la scuola media, posso considerarlo corretto. Viceversa no perché si tratta di una caratteristica multifattoriale. Guarda su Wikipedia e ti farai un'idea delle caratteristiche di questo carattere genetico.
      L'esercizio sui gruppi sanguigni non può essere spiegato in due righe: guarda quelli che trovi sul mio blog e, se li leggi con attenzione, una volta capito il meccanismo di trasmissione, riuscirai a rispondere alla domanda. Basta scrivere "gruppi sanguigni" nello spazio "cerca nel blog"
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  28. Salve Tania,complimentissimi per la pagina che hai creato...Davvero interessante!
    Sono Alessia e volevo chiederti se potevi creare un post sintetico ma nello stesso tempo dettagliato sul gene eucariotico e procariotico.
    Grazie anticipatamente e continua così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia, posso farti un post entro una decina di giorni. Se mi mandi un'e-mail all'indirizzo che trovi in questa pagina, quando ho deciso la data, te la comunico. L'argomento è vasto, cercherò di fare un post semplice, divulgativo che sia per te un punto di partenza e che ti fornisca i concetti chiave indispensabili allo studio di questa affascinante materia.
      Grazie per i complimenti,
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  29. Ciao Tania sono Alessia,volevo chiederti se ti era arrivata l'email che ti ho spedito qualche giorno fa dal contatto di mia sorella...purtroppo,non so perchè,ma dal mio contatto non riesco a mandare messaggi.
    Distinti saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia,
      Ho visto il messaggio. Qual è la data dell'esame? Voglio rendere comprensibile a tutti l'argomento da te richiesto. Per farlo devo partire dalle basi e pubblicare almeno 3 post preparatori. Fammi sapere, così posso dirti se mi è possibile pubblicare prima del tuo esame.

      Elimina
  30. Buongiorno, giovedi affronterò l'esame di genetica all'università. La docente è stata poco chiara e quindi ora mi ritrovo a disegnare alberi con mille dubbi.. volevo sapere come potevo inserirti il quesito( sono parecchio fusa e mi sto perdendo nelle cose piu banali..)
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ermione,
      manda un'e-mail all'indirizzo che trovi in alto in questa pagina.
      info [chiocciola] scienceforpassion [punto] com

      Tuttavia, ti consiglio di guardare bene tutti i post sugli alberi genealogici che trovi sul blog, ne trovi davvero molti. Di solito rispondo in 10 - 15 giorni, dipende dalla richiesta, dal mio tempo libero e da quante richieste ci sono prima della tua.
      Un saluto e auguri per il tuo esame,
      Tania

      Elimina
  31. Ciao Tania ti ho mandato qualche giorno fa un'email in privato.Fammi sapere se ti è arrivata!
    Un saluto,Lia.

    RispondiElimina
  32. complimenti per il lavoro che svolgi!!
    ti chiederò presro qualche consiglio per il mio esame di genetica
    ho un milione di dubbi
    un saluto
    paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola! Quando vuoi. Segui le istruzioni che hai appena letto in questa pagina e mandami un'e-mail: t farò sapere al più presto se posso aiutarti!
      Un saluto,
      Tania

      Elimina
  33. Ciao Tania , mi chiamo Gianluca e frequento il terzo anno di liceo classico. Quest'anno,rispetto agli altri anni, mi sono appassionato di più alla biologia , che prima vedevo con maggiore diffidenza. Ho studiato Mendel e le sue leggi. Sulle prime due nessun problema , ma sulla terza ne ho avuto qualcuno perchè sono stato anche assente alla spiegazione e dagli appunti dei miei amici ho visto che la prof. ha parlato varianti che influiscono il crossing-over e la distanza tra i geni ma non ci ho capito molto. Me la potresti spiegare la 3 legge solamente? Te ne sarei grato , anche perchè dovrei fare un compito e non riesco a fare gli esercizi. Grazie .
    p.s : ho visitato il blog per la prima volta e devo dire che hai fatto un gran lavoro. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianluca, Grazie per i complimenti! Ho parlato della terza legge di Mendel in questo post: Terza legge di Mendel

      Ho aggiunto una precisazione per rispondere anche alla tua domanda riguardo al crossing over! Se ti va, lascia un messaggio sotto al post che ti ho appena indicato e fammi sapere se ti è chiaro!!
      In bocca al lupo per i tuoi studi,
      Tania Tanfoglio

      Elimina
  34. ciao Tania, inanzitutto ti volevo fare i complimenti per come stai gestendo questo blog...in questo periodo di esami mi era salita un pò troppo ansia , ma guardando i tuoi post ho iniziato a capire molte cose ke nè le lezioni universitarie nè altri siti internet mi avevano aiutato a comprendere...spero davvero la che la tua inizitiva possa crescere sempre di più e per questo ti faccio i miei migliori auguri... Comunque ti volevo proporre un esercizio che ancora non sono riuscito a comprendere molto bene spero tu possa aiutarmi--------------------------------> La sindrome ti Tay-sachs è causata da un allele autosomico recessivo raro ed è caratterizzzato da una precoce degenerazione neurale.una donna il cui zio materno è colpito dalla malattia, vuole conoscere la probabilità di avere ,insieme a suo marito ,un figlio affetto.Suo padre non viene da una popolazione ad alto rischio.Mentre la sorella del marito morì di Tay-Sachs in età giovane
    A)Disegnare il pedigree per gli individui descritti ,includendo dove è possibile i genotipi
    B)determinare la probabilità che il primo figlio della coppia sia affetto
    C)se il primo figlio è affetto, qual è la probabilità che anche il secondo lo sia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie per i complimenti!
      Mandami un'email con la tua richiesta, come ho indicato in questa pagina, e ti risponderò appena possibile. Ricevere tutte le richieste per email mi permette di tenerle in ordine e gestirle meglio. Grazie,
      un saluto,
      Tania

      Elimina
  35. Ciao Tania,sono Domenico!:)!

    Le faccio nuovamente i complimenti per il sito !!:)

    Ho un problema con un quesito di genetica, non riesco a capire cosa significa "pool genetico",e in che senso "doppia dose"?e perciò non capisco perchè la risposta esatta sia la 4 ?

    DOMANDA :L'allele responsabile dell'anemia falciforme ? letale in doppia dose, tuttavia non scompare dal pool genetico della popolazione umana, perchè?:

    1) un allele dominante

    2)è sempre presente in doppia dose

    3)compare nei discendenti di ogni generazione

    4)si conserva nell'eterozigote, avvantaggiato in casa di malaria

    5)si interviene sui globuli rossi dell'individuo malato, sostituendo il gene alterato con un gene normale

    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Domenico, la risposta sarà on-line il 2 settembre, verso le 9.
      La prossima volta, però, mandami un'e-mail con la richiesta: è un'esigenza di carattere pratico. Riesco a gestire meglio le domande se mi arrivato tutte tramite e-mail.
      Un saluto e in bocca al lupo.
      Tania

      Elimina
  36. mi potresti dire la vita di gregor mendel ?
    per favore...

    RispondiElimina
  37. Ciao Anonimo, benvenuto sul blog. Le richieste vanno inviate tramite mail. L'attesa però in questo periodo è piuttosto lunga: ci sono circa 15 post in attesa prima della tua richiesta. Se ti interessa la vita di Mendel legata principalmente ai suoi esperimenti, ti consiglio questo post: Le leggi di Mendel Trovi anche il link a Wikipedia, dove viene spiegata bene la vita di Mendel con i dettagli sulla sua biografia. Un saluto, Tania

    RispondiElimina
  38. gentilissima Tania,
    mi chiamo Monica,volevo chiederle se è disponibile a darmi dei chiarimenti inerenti a mendel. In pratica ho delle difficoltà a disegnare i vari passaggi degli incroci (delle tre leggi di mendel), poichè il prof. li vuole fatti tramite il disegno della meiosi e non con le lettere tramite il quadrato di punnett..Potresti aiutarmi?Ho l' esame lunedi è sono in alto mare..grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, ti aiuterei volentieri sulle leggi di Mendel, ma per lunedì mi è davvero impossibile. In bocca al lupo, Tania PS: se ne avrai bisogno ancora, segui le istruzioni scritte in questa pagina e scrivimi con anticipo: in questo momento ho decine di esercizi che aspettano di essere scritti e sono tutte richieste precedenti alla tua. Mi dispiace davvero.

      Elimina
  39. Ciao Tania sono Giulia una studentessa all'università e devo fare il compito di biologia...non riesco a rispondere a due domande del compito...
    1) quale coppia di genitori può produrre una figlia femmina daltonica?
    - madre omozigote normale e padre daltonico
    - madre daltonica e padre normale
    - madre eterozigote normale e padre daltonico
    - madre eterozigote normale e padre normale
    - è impossibile produrre una figlia femmina daltonica

    la seconda domanda è:
    2) il codice genetico per una singola molecola di amminoacido è?
    - 5 molecole di zucchero
    - 2 fosfati
    - 3 nucleotidi
    - 4 basi azotate

    Grazie per questa possibilità che ci offri, seguo il tuo blog con interesse aspetto una tua risposta grazie ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Giulia,
      Mi dispiace, ma il servizio "Chiedilo a Tania", come puoi vedere anche in questa stessa pagina, è sospeso e non posso aiutarti.
      Ti consiglio di provare a chiedere qui http://www.molecularlab.it/forum/
      Un saluto e auguri per i tuoi studi,
      Tania Tanfoglio

      Elimina
  40. ciao Tania,
    mi chiamo chiara sono una studentessa di scienze biologiche. A breve dovrò sostenere l 'esame di genetica, mi sono già esercitata con tutti gli esercizi da te pubblicati, sono stati molto chiari ed esaurienti. Ho riscontrato problemi con un esercizio e vorrei proportelo dato che non è stato ancora da te affrontato.
    ho provato a inviarti una e-mail ma mi dice che l'indirizzo non esiste più, come posso contattarti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,
      L'e-mail che trovi nella pagina dedicata alle informazioni è ancora attiva, ho anche verificato che funzioni proprio ora. Purtroppo, però, non posso aiutarti. Come puoi vedere in questa stessa pagina, il servizio non è più attivo per mancanza di tempo. Prova a chiedere sul sito SOS Genetica o sul forum di MolecularLab (spiegando anche il tuo ragionamento).
      Mi fa molto piacere sapere che hai fatto tutti gli esercizi pubblicati sul blog.
      Auguri per l'esame,
      Tania

      Elimina
  41. Ciao sono Valeria e sto seguendo lezioni di genetica all'università. Volevo un altro per questo esercizio:

    Nei pomodori il frutto rosso è dominante su quello giallo e stomi porpora sono dominanti si quelli verdi. La progenie incrocio consiste la in:

    328 piante a frutti rossi e stomi verdi
    305 piante a frutti rossi e stomi porpora
    110 piante a frutti gialli e stomi porpora
    97 piante a frutti gialli e stomi verdi

    Qual è il genotipo dei genitori di questo incrocio?

    Grazie bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria,
      Si tratta di una semplice applicazione della terza legge di Mendel. Per risolverlo devi aver compreso bene come funziona.
      Clicca qui, leggi il post e dimmi cosa non ti è chiaro nello svolgimento del tuo esercizio
      Rispondi direttamente nei commenti al post che ti ho indicato, così magari può essere utile a tutti quelli che cercano questo argomento.
      Aspetto notizie,
      Tania

      Elimina

placeholder
placeholder