14 settembre 2012

I numeri del DNA: 5' 3'

Chiedilo a Tania
Mi ha scritto Silvia. Ecco la sua e-mail.

Salve,
come le ho scritto ieri, sto studiando per un esame di biologia e genetica e, pur avendo partecipato alle lezioni, ho una cosa che non mi risulta chiara.
Nella duplicazione del DNA, cosa significa che questa avviene sempre in direzione da 5' a 3'? Cosa sono 5' e 3'?
Spero mi possa aiutare e la ringrazio in anticipo.

Ciao Silvia,
Benvenuta!
Vediamo di chiarire il tuo dubbio.

Il DNA, acido desossiribonucleico, è la molecola che contiene le informazioni necessarie per il funzionamento di ogni essere vivente: le informazioni genetiche, che ciascuno di noi eredita dai propri genitori.Il DNA controlla l’attività della cellula, unità elementare di ogni organismo, ed è custodito all’interno del nucleo cellulare, il cui compito è proprio quello di proteggere la lunga e fragile molecola dell’ereditarietà.Le cellule sono grandi circa un centesimo di millimetro, ma accolgono all’interno del loro nucleo ben tre metri di materiale genetico; questo è reso possibile da un insieme di proteine, gli istoni, che si associano al DNA, consentendogli di farsi estremamente compatto.L’acido desossiribonucleico ha la forma di una doppia elica. 
Da un punto di vista chimico, la parte esterna è formata da zuccheri pentosi, cioè a cinque atomi di carbonio, alternati a gruppi fosfato; la parte interna è composta da basi azotate, tenute unite da deboli legami chimici. Le basi azotate sono quattro e si uniscono secondo le regole identificate da Watson e Crick nel 1953: l’adenina (A) si lega alla timina (T) mentre la citosina (C) si lega alla guanina (G). 
Proprio per questa caratteristica distintiva si dice che il DNA è formato da due filamenti complementari. Uno zucchero pentoso (il deossiribosio, da qui il nome della molecola), un gruppo fosfato ed una base azotata formano l’unità elementare del DNA: i nucleotidi. La disposizione in sequenza delle quattro basi forma il codice genetico, le cui caratteristiche sono all’origine delle peculiarità di ciascuno di noi.






Il numero si riferisce alla posizione dei 5 atomi di carbonio all'interno dello zucchero dei nucleotidi.
Vediamo ora la stessa immagine del nucleotide che va a formare il DNA.

Ogni molecola di fosfato forma un ponte che collega il carbonio in posizione 3′ di uno zucchero con il carbonio in posizione 5′ dello zucchero successivo. Il filamento di DNA ha, dunque, un senso: il senso di un filamento è opposto a quello del filamento complementare. Questo è il motivo per cui i due filamenti che costituiscono una doppia elica sono detti antiparalleli. Le estremità di un filamento di DNA sono definite estremità 5′ ed estremità 3′. Le polimerasi sono gli enzimi che sintetizzano il Dna e lavorano in direzione 5′->3′.
Che ne dici Silvia? Ti è chiaro ora il significato dei numeri?
In bocca al lupo per il tuo esame.

Per vedere tutti i post di genetica (esercizi e teoria), cliccare qui.

Se anche voi avete delle domande o delle curiosità da soddisfare leggete qui e scrivetemi!
Tania Tanfoglio

13 commenti:

  1. Salve Tania! Rieccomi tra le sue pagine! Anche se ho superato il test di genetica (anche grazie al suo aiuto :-)) mi è ancora utile il suo blog divulgativo per la citologia e l'istologia!Anch'io da sempre mi sono chiesta da dove venissero i nomi dei filamenti di Dna 5' e 3', a quanto pare non sono nomi dati tanto per..ma hanno una spiegazione logica, come tutto in biologia d'altronde!Anche se il post non l'ho richiesto io, grazie lo stesso perchè un ripasso non fa mai male! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia! Grazie per il tuo commento: i commenti sono la molla che mi fa venire voglia di scrivere! Inoltre mi sono utili per capire quali sono i dubbi o gli argomenti più richiesti, così magari ci scrivo qualche post!
      Se hai domande di citologia / istologia prova a scrivermi: non ti garantisco nulla perchè sono argomenti un po' tecnici e poco divulgativi, ma non si sa mai! Confesso, però, che, anche se amo la genetica, non mi dispiacerebbe cambiare un po' argomento: genetica è l'argomenti più richiesto! ;-)

      Elimina
  2. Grazie mille! Sono riuscita a prendere un bel trenta grazie anche al suo blog! :)
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WoW Silvia complimenti!! Mi fa davvero piacere sapere che un pezzettino del mio blog ha contribuito alla buona riuscita del tuo esame!
      Un saluto e continua così!
      Tania

      Elimina
  3. salve,
    vorrei chiederle se la letutra giusta di 5' sia cinque o cinque primi. ho un orale importante tra qualche mese e non ricordo mai se si legga solo il numero o anche il primo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta su Science for Passion, Maria. 5' si legge "cinque primo". 3' si legge "tre primo". Auguri per il tuo esame!
      Tania

      Elimina
  4. Salve Tania! ma che differenza c'è tra nucleotide e nucleoside? E tra guanina e guanosina?
    Grazie (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia,
      ti ho risposto in un post. Lo trovi qui: http://www.scienceforpassion.com/2012/12/nucleotidi-e-nucleosidi.html

      I link nei commenti non funzionano: copia e incolla nella barra in alto!
      Fammi sapere!
      Ciao,
      Tania

      Elimina
  5. finalmente qualcuno che me lo ha fatto capire!!
    non mi entrava in testa ma tu lo hai esposto così limpidamente che è stato un piacere leggerti.
    complimenti davvero!!

    RispondiElimina
  6. Salve Tania,mi chiedevo come mai,ad esempio,l'atomo di C1' non venga solamente chiamato carbonio uno,invece che carbonio uno primo.Da dove vieni il fatto che venga chiamato primo?Ti sarei molto grata se riuscissi a rispondermi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Jayson,
      Ho visto che hai scritto più volte il commento.
      Il motivo per cui non lo vedi subito pubblicato, è che i commenti sono moderati.
      Ma veniamo alla tua domanda.
      Si tratta di una convenzione: per non confondere gli atomi di carbonio della base azotata con gli atomi di carbonio dello zucchero.
      Ad esempio, con la notazione C1 (C2, ecc) si indica il carbonio della base azotata, mentre con C1'(C2',ecc) si fa riferimento al carbonio dello zucchero.
      Un saluto,
      Tania Tanfoglio

      Elimina

placeholder
placeholder