09 febbraio 2013

Il sistema linfatico: gli organi linfatici

Terminata la corposa presentazione dell'apparato cardiocircolatorio, oggi Erica, Alessandra e Giada ci presentano gli organi linfatici.

Introduzione
Il sistema linfatico è un insieme di vasi e di organi preposti alla produzione e al trasporto della linfa, un fluido costituito di una parte liquida e da una parte corpuscolata.
La parte liquida è simile al plasma sanguigno e contiene materiale proveniente dal metabolismo cellulare; la parte corpuscolata è, invece, costituita da linfociti, prodotti negli organi linfatici: linfonodi, milza e timo. Vediamoli insieme.

La milza
La milza è uno degli organi del sistema linfatico ed è il più grande ammasso isolato di tessuto linfoide presente nell'organismo.  Si trova tra lo stomaco e il diaframma ed è ricoperta da una capsula di tessuto connettivo denso. Nella milza si possono distinguere una polpa rossa ed una polpa bianca.
Nella polpa rossa si trovano i macrofagi, che eliminano dal sangue le cellule danneggiate, i parassiti, i pigmenti biliari e altre sostanze di scarto. La milza, infatti, insieme al fegato, permette l'emolisi, cioè la distruzione dei globuli rossi invecchiati; inoltre immagazzina il ferro derivante dai globuli rossi distrutti per permettere il suo riciclo. Funge da riserva di globuli rossi che possono entrare nel circolo sanguigno in casi di necessità, per esempio l’intensa attività fisica o le emorragie.
Nella polpa bianca si trovano i linfociti, cellule responsabili della difesa dell’organismo contro gli agenti patogeni.
Senza milza si può vivere, ma la sua rimozione può portare a delle conseguenze, come una suscettibilità maggiore alle infezioni.
La milza, disegno di Erica M.
Il timo
Il timo è situato dietro allo sterno e contiene un gran numero di linfociti e macrofagi. I macrofagi del timo hanno il compito di eliminare cellule morte e danneggiate. Quest’organo ha una funzione importante nei bambini e raggiunge il massimo del suo lavoro nelle ultime fasi della gestazione e all'inizio della pubertà. Con il passare della pubertà l'organo diminuisce in forma ed efficienza, quest'atrofia è dovuta alla circolazione degli ormoni sessuali.
Timo, disegno di Erica M.
I linfonodi
I linfonodi sono dei piccoli ammassi a forma di fagiolo e sono degli organi linfatici. Sono distribuiti in tutto l’organismo, sia superficialmente sia in profondità. I linfonodi di norma si presentano elastici e duri e sono rivestiti da una capsula di tessuto connettivo. Essi filtrano la linfa che giunge al loro interno attraverso i vasi linfatici. I linfonodi non vanno confusi con delle ghiandole poiché non producono nessun tipo di secreto. I linfonodi producono linfociti e raccolgono e distruggono batteri e virus. Il numero di linfonodi nel nostro corpo è più elevato nei primi anni di vita rispetto all'età avanzata.
Struttura di un linfonodo, disegno di Erica M.
Erica, Alessandra e Giada

3 commenti:

  1. La cosa si fa sempre più interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco: se non vedevo il tuo commento mi sarei dimenticata di pubblicizzarlo sui vari social... Sono immersa nella scrittura di nuovi post!

      Elimina

placeholder
placeholder