25 giugno 2012

La fisica della Terra: i margini divergenti

Nel post precedente abbiamo visto la tettonica a zolle, ora vediamo i diversi tipi di margini delle zolle, iniziando dai margini divergenti.

Quando i margini di due placche si allontanano l’uno dall’altro si parla di margini divergenti; sono noti anche con il nome di margini costruttivi perché portano alla formazione di nuova litosfera.

Immagine dal sito http://www.vialattea.net con un interessante approfondimento:  Perchè la litosfera oceanica è più sottile di quella continentale?
In primo luogo si assiste ad una distensione della litosfera ed ad una progressiva lacerazione della crosta, con la formazione di grandi fratture. Da qui risale il magma sottostante e si crea un'area ad intensa attività vulcanica.
La crosta continentale, dunque, si separa ed al centro affiora nuova crosta oceanica: è così che si formano le Rift Valley.
Wikipedia: mappa della Rift Valley dell'Africa Orientale
I due tronconi continuano ad allontanarsi e il fondo della fossa viene invaso dalle acque, quando raggiunge il livello del mare: così nasce un oceano in espansione.
La linea di vulcani tipica di questa struttura prende il nome di dorsale, la più famosa è la dorsale medio-atlantica.
 L'Islanda: uno dei pochi punti di emersione della dorsale medio atlantica
Su Wikipedia ne trovate un bel approfondimento, del quale riposto una piccola parte.
"La Dorsale Medio Atlantica è una catena montuosa sottomarina, situata nell'Oceano Atlantico, che va dal Polo Nord fino all'Antartide... È la più lunga catena montuosa della Terra... circa 10.000 km di lunghezza... è una conseguenza dell’ attività vulcanica delle zone centrali della crosta oceanica atlantica. La crosta terrestre nel tempo ha subito delle fratture. A riparare queste fratture provvede la dorsale medio-atlantica. I vulcani sottomarini eruttano la lava che, a contatto con l’acqua, si solidifica depositandosi sul fondale marino e facendolo innalzare ogni anno di circa 2,5 cm. Alcuni tratti della dorsale medio-atlantica sono così alti che s’innalzano al di sopra del livello del mare formando delle isole."
Per vedere il testo completo, cliccare qui.

Questo post partecipa al 32esimo Carnevale della Fisica ospitato da Paolo Pascucci su Questione della Decisione.

Post correlati:

  1. La fisica della Terra: crosta, mantello e nucleo
  2. La fisica della Terra: la teoria della tettonica delle placche
  3. La fisica della Terra: i margini divergenti
  4. La fisica della Terra: i margini trasformi
  5. La fisica della Terra: i margini convergenti
  6. La fisica della Terra: i terremoti
  7. La fisica della Terra: i terremoti e la teoria del rimbalzo elastico
  8. La fisica della Terra: i terremoti e le onde sismiche
  9. La fisica della Terra: i sismografi e le scale sismiche
  10. La fisica della Terra: il rischio sismico e le norme di comportamento

Tania Tanfoglio

Nessun commento:

Posta un commento

placeholder
placeholder